Come celebrare il rito civile in villa

Immaginate la location dei vostri sogni, una bella giornata di sole e la possibilità di rendere ancora più “su misura” la vostra cerimonia, sin dal momento della marcia nuziale, all’allestimento o persino lo scambio delle promesse. Allora state immaginando di organizzare il vostro rito civile in una villa

Per avere le idee più chiare su come venga progettato il rito civile in villa ci siamo recati nella splendida Villa Natìa, location immersa in un suggestivo scenario tra le campagne di Taranto e di Bari, che rappresenta l’ambiente ideale per l’allestimento del rito civile.

La burocrazia del rito civile in villa

Il rito civile è una celebrazione sempre più richiesta dalle giovani coppie che decidono di sposarsi, soprattutto quando ciò avviene nella stessa location in cui decidono di allestire il proprio ricevimento. Prima di organizzare il rito civile all’aperto è necessario:

  • Accertarsi che si disponga di un giardino o un parco che possa essere adatto per la cerimonia e che sia autorizzato dal Comune o dal Municipio;
  • Scegliere ville o castelli per matrimoni che, grazie ad accordi stipulati con il Comune di appartenenza, possano ospitare cerimonie civili all’aperto;
  • Accertarsi che il Comune di appartenenza abbia concesso l’autorizzazione wank games a trasportare nel luogo scelto i registri comunali per le nozze;
  • Nel caso in cui nella propria città non ci siano le location adatte, si può richiedere di effettuarlo in qualsiasi Comune italiano attraverso la presentazione della delega rilasciata dall’Ufficio pubblicazioni del proprio comune di residenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.